AGOS: PRATICA INGANNEVOLE PER PRESTITI PERSONALI

PRATICA

L’Autorità Garante della Concorrenza ha condannato AGOS al pagamento di una sanzione (Provvedimento n. 26149/2016) per aver inviato una lettera ingannevole al consumatore, invitandolo ad estinguere il prestito con un nuovo finanziamento a tasso agevolato e rata mensile ridotta, ma il contratto proposto è risultato più gravoso per rata e tasso più alti. Grazie alla decisione dell’Autorità è possibile chiedere giudizialmente il risarcimento dei danni per quanto corrisposto ingiustamente. In altri termini, la famosa finanziaria agganciando i propri clienti con una promessa di nuova liquidità, tramite una “proposta riservata”, ometteva informazioni essenziali per indurre in errore il consumatore circa le caratteristiche del finanziamento, nella maggior parte dei casi peggiorative rispetto a quelle già in corso. Difatti la nuova rata mensile specificatamente profilata per il destinatario della lettera, così come affermato dall’Autorità, è risultata essere più alta causando un danno patrimoniale consistente nella differenza tra quanto pubblicizzato nella “proposta riservata” (TAN e TAEG indicati) e il contratto realmente sottoscritto(TAN E TAEG poi applicati ed aumentati di oltre il 20%).

L’Autorità Garante accertata la scorrettezza di tale comportamento ha condannato la società Agos a pagare una multa di 1,64 milioni di euro per pratiche commerciali ingannevoli e aggressive.

FAQ

Il titolare di un contratto di finanziamento personale con AGOS, che ha ricevuto lettera con proposta di estinzione dello stesso e accensione di un nuovo finanziamento con violazione di diritti contrattuali.


1) Primo contratto di finanziamento con ammortamento sottoscritto con Agos;
2) Rate pagate del primo contratto di finanziamento;
3) Lettera di Agos con proposta riservata;
4) Nuovo contratto sottoscritto con ammortamento;
5) Rate pagate dalla sottoscrizione del nuovo finanziamento (interamente o parzialmente);
6) Descrizione di altri comportamenti scorretti/aggressivi/ingannevoli di Agos

Agos Ducato S.p.A.
Sede Legale: Via Bernina, 7 – 20158 Milano
Direzione e Uffici: Via Bernina, 7 – 20158 Milano

Risarcimento danni da determinarsi caso per caso.

a) Consulenza
€ 40 complessivi per consulenza resa dagli Avvocati dell’Associazione con rilascio fattura (comprensivi di IVA , CPA, spese generali 15%). Tale somma sarà interamente rimborsata in caso di vittoria.

b) Compenso per Azione giudiziaria (CLASS ACTION)
In caso di vittoria sarà dovuto ai legali il seguente compenso:
rimborso tra € 1,00 e € 100,00 ; compenso = € 10
rimborso tra € 101,00 e € 300,00 ; compenso = € 20,00
rimborso tra € 301,00 e € 500,00 ; compenso = € 50,00
rimborso tra € 501,00 e € 700,00 ; compenso = € 75,00
rimborso tra € 701,00 e € 1000,00 ; compenso = € 100,00
rimborso tra € 1001,00 e € 1500,00 ; compenso = € 150,00
superiore a € 1501,00 ; compenso = € 200,00

c) Rischio ulteriori spese
In caso di soccombenza , dovrà rimborsare agli avvocati di controparte , solidalmente agli altri aderenti e partecipanti, le spese processuali.

d) Spese di giudizio
Le spese di giudizio (contributo unificato, marca da bollo, notifiche, etc.) sono anticipate interamente dagli avvocati e non verranno richieste agli aderenti e ai partecipanti, con esclusione dei costi per eventuali consulenze tecniche d’ufficio disposte dall’Autorità Giudiziaria.

Per valutare il caso, compilare il form di contatto.

(Riceverai una mail con le istruzioni per il pagamento di € 40 tramite Paypal o Bonifico Bancario)

(condizioni del servizio)

Ho preso visione e accetto le condizioni di servizio

Dichiaro ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. n.196 del 30 giugno 2003, di essere stato informato che i dati personali contenuti nella presente dichiarazione saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa.