UNIACQUA (SOCIETA’ DI GESTIONE DELL’ACQUA DI BERGAMO) CONDANNATA DAL TAR PER ILLECITA FATTURAZIONE

<< Cio Ciò che assume rilievo, nella condivisibile qualificazione dell’illecito consumeristico come illecito di mero pericolo è la potenzialità lesiva del comportamento posto in essere dal professionista, indipendentemente dal pregiudizio causato in concreto al comportamento dei destinatari, indotti ad assumere una decisione di natura commerciale non avrebbero altrimenti preso>> TAR LAZIO SENT.N. 9606/2017

Giuffré, Foro Amministrativo – CDS, 2017, 9, pg. 1889
Cfr. smartlex24