LINK SRL: ACQUA DEPURATA PRATICA INGANNEVOLE

PRATICA

LINK srl, società che vende a domicilio ionizzatori d’acqua, con un contatto telefonico ingannevole ha venduto ai consumatori un depuratore per il trattamento dell’acqua. L’Autorità Garante della Concorrenza ha condannato LINK srl al pagamento di una sanzione (Provvedimento n. 26848 n. /2017) per aver nascosto la natura commerciale della telefonata, facendo credere ai consumatori di poter ricevere un apparecchio per il trattamento dell’acqua, senza pagare perché vincitori di un concorso a premi. I consumatori, ricevute erronee informazioni durante la vista a casa dell’operatore della Link, erano indotti ad firmare il modulo prestampato che risultava essere un contratto a tutti gli effetti.

Infine gli operatori, presentandosi dopo 14 giorni, termine di decadenza per il diritto di recesso, costringevano il consumatore a chiedere un finanziamento con costi elevati.

La pratica commerciale descritta viola gli articoli 20, 21, 22, 23, lettere u) e aa), 24, 25, comma 1, lettera d), e 26, lettera h) del Decreto Legislativo 6 settembre 2005 n. 206, “Codice del Consumo”.
L’Autorità Garante accertata la scorrettezza di tale comportamento ha condannato la società LINK Srl a pagare una multa di 70.000 € (settantamila euro) per pratiche commerciali ingannevoli e aggressive.

La decisione dell’AGCM consente a tutti coloro che hanno acquistato il depuratore il diritto di chiedere il risarcimento dei danni con l’azione collettiva prevista dall’art. 140 bis del Codice del Consumo.

FAQ

Titolare contratto di acquisto apparecchio depuratore acqua.


1) Copia contratto acquisto depuratore;
2) contratto di finanziamento sottoscritto per acquisto del depuratore acqua;
3) Rate pagate del contratto di finanziamento;
4) Descrizione di altri comportamenti scorretti/aggressivi/ingannevoli di LINK SRL

LINK SRL – Sede Legale: Viale porta adige numero 91/o, 45100 Rovigo

Risarcimento del danno da determinarsi caso per caso.

A) Consulenza
€ 40 complessivi per consulenza resa dagli Avvocati dell’Associazione con rilascio fattura (comprensivi di IVA , CPA, spese generali 15%).

B) Compenso per Azione giudiziaria (CLASS ACTION)
In caso di vittoria sarà dovuto ai legali il seguente compenso:
rimborso tra € 1,00 e € 100,00 ; compenso = € 10
rimborso tra € 101,00 e € 300,00 ; compenso = € 20,00
rimborso tra € 301,00 e € 500,00 ; compenso = € 50,00
rimborso tra € 501,00 e € 700,00 ; compenso = € 75,00
rimborso tra € 701,00 e € 1000,00 ; compenso = € 100,00
rimborso tra € 1001,00 e € 1500,00 ; compenso = € 150,00
superiore a € 1501,00 ; compenso = € 200,00

C) Rischio ulteriori spese
Le spese processuali seguiranno l’eventuale soccombenza nella causa.

D) Spese di giudizio
Le spese di giudizio (contributo unificato, marca da bollo, notifiche, etc.) sono anticipate interamente dagli avvocati e non verranno richieste agli aderenti e ai partecipanti, con esclusione dei costi per eventuali consulenze tecniche d’ufficio disposte dall’Autorità Giudiziaria.

Per valutare il caso, compilare il form di contatto.

(Riceverai una mail con le istruzioni per il pagamento di € 40 tramite Paypal o Bonifico Bancario)

(condizioni del servizio)

Ho preso visione e accetto le condizioni di servizio

Dichiaro ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. n.196 del 30 giugno 2003, di essere stato informato che i dati personali contenuti nella presente dichiarazione saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa.